Email Marketing Turismo: 3 Consigli Per Stupire e Fidelizzare I Tuoi Ospiti

Email Marketing Turismo: 3 Consigli Per Stupire e Fidelizzare I Tuoi Ospiti

Dice che l’email marketing è morto… anzi no, non è morto ma per una struttura ricettiva non va bene. “Non voglio rompere le scatole alla gente con le mie offerte. Mica devo fare Groupon!“.

Tutte sciocchezze. L’email è ancora uno strumento di marketing potentissimo, ma va usato con saggezza. Non sparare email a più non posso proponendo sempre offerte. Questo è il modo sbagliato di usare l’email marketing turistico.

L’email rimane uno strumento “confidenziale“, proprio perché è molto diversa dai social media. Sui social le informazioni si “consumano” in fretta, è un continuo bombardamento di offerte, notizie e diciamolo, a volte, trovi anche delle cavolate.

Se comunichi con le email, la comunicazione cambia perché stai parlando (scrivendo) ad una sola persona. Si tratta di una comunicazione più intima, più personale. Girando un po’ su internet, ho trovato un articolo molto interessante che ti illustra 3 cose che puoi fare a partire da oggi stesso per usare e sfruttare l’email marketing per la tua struttura.

Ecco i 3 suggerimenti pratici:

Consiglio 1

Appena i tuoi ospiti hanno prenotato la tua struttura, sia che la prenotazione sia avvenuta tramite i grandi portali sia direttamente dal tuo sito web, invia loro una “Welcome Email“, confermando e rassicurandoli su tutti i dettagli.

Anche se il sistema di prenotazione dei portali (ad es.: Booking.com, Trivago, ecc.) invia un’email di conferma, tu inviane un’altra utilizzando un linguaggio personale e informale.

Ti serve per creare la tua prima “connessione” con gli ospiti.

 

Consiglio 2

Se lavori principalmente con il turismo leisure (di svago – e non business), invia un’email ai tuoi ospiti con delle informazioni utili sulla tua zona, consigli che solo tu puoi dare su dove andare, cosa vedere, cosa fare, eventi, ecc.

I tuoi ospiti apprezzeranno tantissimo questo tuo gesto, anche perché avrai dimostrato di tenere a loro spendendo un po’ di tempo per offrire informazioni veramente utili.

Potresti anche offrire altri pacchetti e/o tuoi servizi aggiuntivi che possono rendere indimenticabile la loro esperienza nella tua struttura.

Non aspettare fino a quando i tuoi ospiti arrivano, ma cerca di “ingolosirli” già da prima via email. La possibilità di immaginare e sognare il loro soggiorno presso di te, farà aumentare notevolmente la connessione emotiva che hai stabilito.

 

Consiglio 3

Qualche giorno prima dell’arrivo dei tuoi ospiti, invia loro un’altra email con tutti i contatti ed i riferimenti per rintracciarti, ricordando gentilmente gli orari che hai stabilito per il check-in e dicendo che tu sarai lì ad aspettarli.

Adesso hai conquistato la loro fiducia e non vedono l’ora di conoscerti. 🙂

 

Come ti scrivevo all’inizio di questa notizia, l’email marketing nel turismo è uno strumento molto importante. Ecco perché, oltre a segnalarti questi tre consigli pratici, voglio darti qualche altra risorsa in più:

1) Guida PDF gratuita su come NON fare una newsletter professionale: http://www.comecrearenewsletter.it/come-non-fare-una-newsletter-professionale/

2) Guida PDF gratuita su come ottenere recensioni positive con le email: http://www.siamoalcompleto.it/come-ottenere-recensioni-positive/

 

Fonte: How to Increase Guest Loyalty

Lettura consigliata: 10/10

Photo credit: FreeRangeStock.com

Lascia un commento