B&B In Condominio: Si Può Fare Se Non Disturba

B&B In Condominio

Anche se il regolamento condominiale lo impedisce, non si può interrompere l’attività di B&B, a meno che non si provi la concreta messa in pericolo della tranquillità e sicurezza dei condomini all’interno degli spazi condominiali.

Stavo facendo una ricerca proprio su questo argomento e mi sono imbattuto in un articolo del Sole 24 Ore che riportava una notizia che oserei definire “una bomba”. Ecco i punti più importanti:

(…) non può porsi il divieto contenuto nel regolamento di condominio ma bensì la prova del periculum in mora, ossia della concreta messa in pericolo della tranquillità e sicurezza dei condomini all’interno degli spazi condominiali ad opera dell’espletamento di tale attività.

(…) Tale principio è stato applicato dal Tribunale di Milano (ordinanza del 4 – 10 febbraio n. 2016) (…) Non avendo il condominio provato il grave ed imminente pregiudizio, il Giudice di prime rigettava il ricorso per carenza di prova

I giudici hanno precisato che

(…) pur essendo accertato che l’esercizio di affittacamere e/o di bed and breakfast, all’interno del condominio, si poneva in contrasto con quanto stabilito dal regolamento di condominio, tale considerazione non era sufficiente ad accogliere la domanda cautelare la quale presuppone che il pregiudizio sia irreparabile e imminente.

Altre informazioni e approfondimenti sull’argomento “B&B in condominio”, le puoi trovare nella sezione delle domande frequenti su come aprire un Bed and Breakfast: B&B in un condominio.
 

Fonte: No al bed & breakfast se minaccia la quiete

Lettura consigliata: 9/10

Photo credit: typomilan via Visual hunt / CC BY-NC-SA

 

Ti è piaciuta questa notizia? Fammelo sapere commentando qui sotto.

Lascia un commento