Come Iniziare a Scrivere un Libro

Scrivere un libro può essere un’esperienza davvero entusiasmante, perché ci permette di nutrire il nostro “io” interiore e conoscere a fondo noi stessi. Del resto anche gli esperti nel campo della psicologia lo ribadiscono sempre: la scrittura è terapeutica e aiuta a crescere come persona, a esprimere il proprio potenziale e ritrovare la fiducia in sé stessi.

Ma come iniziare a scrivere un libro?

Senza una giusta pianificazione questa attività potrebbe diventare molto difficile, richiedere troppo tempo o, nel peggiore dei casi, risultare persino fallimentare.

Vediamo di seguito alcune linee guida che ci permettono di approcciarci al meglio in questo mondo, su come iniziare a scrivere quasi per gioco e perché no?

Magari diventare degli ottimi professionisti della penna.

Come Iniziare un’Autobiografia

Decidere di parlare di sé in un libro rappresenta una scelta importante che richiede tanto coraggio.

I motivi che possono spingere a scrivere un’autobiografia possono essere tanti, molte persone prendono questa decisione dopo aver raggiunto un obiettivo molto ambito o particolarmente significativo, altri decidono di mettere nero su bianco le esperienze che, nel bene o nel male, hanno segnato la loro esistenza: un improvviso cambio di vita, un lutto molto doloroso, una separazione.

Non ci sono vite poco degne di essere raccontate, ognuno di noi, nel proprio percorso, ha vissuto qualcosa che può migliorare la vita degli altri, un’esperienza da cui tutti possono trarre insegnamenti o riflessioni.

Ma come iniziare a scrivere un libro autobiografico? Trattandosi di un racconto autobiografico è innanzitutto necessario pensare a quali aspetti della propria vita, o del proprio trascorso, si desidera raccontare nell’opera.

La scrittura di un libro passa sempre attraverso un processo di pianificazione, e per semplificare il lavoro può essere utile mettere nero su bianco una sorta di “schema organizzativo“.

Prendi dunque un quaderno e crea materialmente la suddivisione del tuo libro: innanzitutto dovrai mettere l’introduzione, in cui racconti genericamente la motivazione che ti spinge a raccontare te stesso/a agli altri, poi comincia a pensare al contenuto del primo capitolo, in cui puoi raccontare il tuo passato, ciò che eri o che aspiravi ad essere.

Procedi senza fretta e soprattutto senza cercare la perfezione, inizialmente dovrai creare una semplice bozza, un contenuto generico che approfondirai e modificherai in seguito, via via che continui la scrittura.

Come iniziare a scrivere un libro autobiografico? Iniziando mettendo nero su bianco ciò che si desidera comunicare al lettore, pianificando i vari capitoli e selezionando le informazioni senza cercare la perfezione.

Come Iniziare un Romanzo

Vorresti sapere come iniziare un romanzo e se esiste un modo per avere successo con la scrittura?

In realtà nel mondo della narrativa non esiste un metodo infallibile per diventare scrittori di successo, ognuno cerca di dare spazio alla propria creatività al fine di dare emozioni al lettore e, per questa via, andare incontro al successo e alla realizzazione personale.

Come iniziare a scrivere un romanzo? Anche qui occorre pianificazione e strategia, ovvero la scelta di un “incipit” capace di attrarre il lettore, la determinazione dei personaggi e delle loro caratteristiche, la storia e le avventure avvincenti che li riguardano.

Ecco una guida esaustiva per scrivere un incipit accattivante: https://www.scritturacreativa.org/come-scrivere-un-incipit/

Scrivi dunque introduzione e primo capitolo, scrivi di getto e dai sfogo alla tua creatività, quando inizi un libro non devi mai cercare la perfezione, ma mettere nero su bianco una bozza di contenuto.

In seguito potrai sempre completare e modificare tutta la trama. Per attrarre il lettore fin dalle prime pagine è consigliabile parlare subito dell’avvenimento portante di tutto il libro: un fatto, un evento o un’esperienza in grado di sconvolgere il lettore fin dalle prime pagine e indurlo a continuare la lettura.

Prenditi tutto il tempo necessario, per scrivere un contenuto di qualità serve riflessione e pianificazione, solo così il tuo libro potrà candidarsi al successo.

Facciamo un esempio: pensa a un evento che, una volta verificatosi, è riuscito a cambiare la vita del protagonista del tuo romanzo, un avvenimento che rappresenta il filo logico della storia e che, il protagonista, vive e risolve. Può trattarsi di un conflitto, di un’esperienza, di un evento imprevisto.

Decidi tu l’incipit da dare al tuo romanzo e poi prosegui raccontandone un filone coerente.

Come Iniziare un Racconto Fantasy

Molti amanti della scrittura preferiscono dilettarsi nel racconto di una storia inventata, un’opera di fantasia che sia in grado di appassionare i lettori e trasportarli in un mondo immaginario e ricco di colpi di scena.

Ci riferiamo ai racconti fantasy: un tipo di contenuto caratterizzato da temi e situazioni legate ad antiche leggende, situazioni immaginarie, fiabe o miti popolari. Il termine “fantasy“, tradotto dall’inglese, significa infatti “fantasia”, un concetto che evoca un mondo pieno di personaggi fiabeschi, con atmosfere e ambienti popolati da elfi, nani e giganti.

Un racconto fantasy, in genere, narra delle storie popolate da avventure piene di incantesimi e prodigi, con elementi di fantasia raccontati dall’autore come se fossero reali. Ma come iniziare a scrivere un libro fantasy

Anche qui la parola d’ordine è “pianificazione”: è necessario elaborare la propria strategia di scrittura, avvalendosi di una penna e di un taccuino.

Bisogna innanzitutto inventare il proprio personaggio evocativo, costruendo materialmente caratteristiche e modalità di azione di tutti i protagonisti coinvolti nella storia.

Per iniziare un libro fantasy devi infatti avere un’idea diversa dalle altre, da organizzare secondo un filone logico e ben ordinato: nel primo capitolo dovrai iniziare descrivendo i personaggi, poi dovrai proseguire cercando di dare un senso logico all’avventura che vuoi raccontare, riflettendo sulle modalità di azione dei soggetti coinvolti nella storia.

Non devi porti schemi rigidi: scrivi di getto il primo paragrafo del primo capitolo: descrivi ambientazione, caratteristiche, indole dei personaggi e colori.

Prosegui in questa direzione inventando la storia, inizialmente realizza uno schizzo, modificherai il contenuto e i dettagli in seguito, poi il resto verrà da sé.

Per scrivere un racconto fantasy può risultare comunque utile studiare le opere classiche appartenenti al genere: leggere i libri degli altri autori può fornire importanti spunti su come organizzare capitoli e paragrafi, come attrarre il lettore nelle prime pagine (a partire dall’introduzione) e indurlo a proseguire la lettura.

—–

Questi i miei migliori consigli su come iniziare a scrivere un libro, anche in varie forme e stili comunicativi. Ora prendi carta e penna, e comincia!