Come Promuovere La Tua Struttura Con Google My Business

Google My Business Per Piccole Strutture Ricettive

Quasi un anno fa, ho pubblicato sulla sezione “News” di SiamoAlCompleto una vera e propria mini-guida su come ottenere più recensioni su Google Plus, e devo dire che il post ottenne un bel successo.

In pratica in quell’articolo molto pratico, suggerisco un modo alternativo per inviare ai tuoi ospiti un link diretto per fargli scrivere con velocità e semplicità la loro recensione direttamente su Google Plus. Mi sono accorto però che c’è ancora molta confusione sul corretto utilizzo di questo strumento promozionale per una piccola struttura turistica.

Innanzitutto, lasciami dire che Google Plus non avrà avuto (e forse non avrà mai) il grande successo che ci si aspettava come social network (almeno in Italia), ma devi sempre considerare che si tratta di un “prodotto Google”, e come puoi facilmente immaginare può tornarti molto utile per migliorare il posizionamento del tuo sito web sui risultati di ricerca di Google stesso – capisc’ a me! 🙂 –

Un’altra cosa: Google Plus in realtà non esiste più perché è stato accorpato ad un servizio più ampio che, appunto, si chiama Google My Business e comprende anche Google Maps e Google Local. Quindi iscriverti a Google My Business, tra l’altro gratuito, è molto utile per essere presente su tutti questi servizi di Mr. Google.

Proprio su Google My Business, ho trovato un articolo molto completo che ti aiuta a migliorare la tua presenza e la tua visibilità su questo strumento molto potente. Ti riporto più sotto i passaggi che ho ritenuto più importanti.

Secondo questo articolo, scritto e pubblicato a cura di Digital Marketing Turistico di Armando Travaglini, i passi fondamentali per sfruttare al meglio Google My Business sono:

1. Registrare la propria scheda

2. Completare la scheda con tutte le informazioni richieste

3. Prestare attenzione durante l’inserimento dei NAP (cioè nome, indirizzo, numero di telefono)

4. Chiedere recensioni ai propri clienti

Ok, per registrare e completare la propria scheda su Google My Business, la “faccenda” è abbastanza semplice. Ti basta andare su questo link https://www.google.com/intl/it/business/, iniziare la procedura di iscrizione e, eventualmente, rivendicare la tua struttura se già presente sulla mappa di Google, dichiarando appunto che l’attività è di tua proprietà.

In questa fase comunque, tornando all’articolo che ho scoperto, devi prestare attenzione a queste cosette:

Controlla che la posizione del cursore rosso sulla mappa sia corretta

Inserisci gli orari di apertura corretti

Inserisci il link corretto al tuo sito web

Inserisci un numero di telefono raggiungibile dai tuoi potenziali clienti

Inserisci la tua categoria (esercizio pubblico, servizio o brand)

Fai attenzione quando inserisci i NAP sul tuo profilo Google My Business (…) Se i tuoi NAP sono errati i tuoi potenziali clienti sono evidentemente impossibilitati a contattarti. Questi dati sono fondamentali, in quanto vengono usati dai motori di ricerca locali per giudicare la correttezza dei dati nei propri indici. Se le informazioni e i NAP sono coerenti avremo un miglioramento del posizionamento della nostra attività locale.

L’autore dell’articolo quando scrive “NAP” si riferisce in sostanza alle informazioni di contatto essenziali (Name, Address, Phone Number – Nome, Indirizzo, Numero di Telefono). In effetti, non si tratta di speculazioni perché questi dati sono davvero importanti per il miglioramento del posizionamento del sito web della tua struttura su Google. Se vuoi approfondire, ti passo un link ad una ricerca seria che è stata fatta in merito a questo: https://moz.com/local-search-ranking-factors (in inglese).

Riguardo all’ultimo punto consigliato dall’autore dell’articolo, e cioè chiedere le recensioni ai tuoi ospiti, ti scrivo di nuovo il link alla mia mini-guida nella quale scoprirai come chiederle in modo più diretto e semplice, sia per te, ma soprattutto per i tuoi clienti => Recensioni Su Google Plus: Ecco Come Ottenerle

Infine ti suggerisco vivamente di iscrivere la tua struttura su Google My Business e di prestare la massima attenzione nel compilare la tua scheda con i NAP, ma anche con altri dettagli che possono facilitare la prenotazione diretta, addirittura senza passare dal tuo sito web. Sto pensando ad informazioni di dettaglio come ad esempio: il Wi-Fi gratuito, le recensioni con il relativo punteggio, colazione inclusa, ecc.

 

Fonte: L’importanza del Local per gli Hotel: conosci già i NAP? – a cura di Digital Marketing Turistico

Lettura consigliata: 9/10

Photo credit: Freerangestock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *