Come Disintermediare – Passo 4: Il Blog

[vc_row][vc_column][vc_column_text]il blog per DISINTERMEDIARE

Il posizionamento del tuo sito web sui motori di ricerca ricopre un ruolo importante nel processo di disintermediazione dalle OTA. Non è semplice, lo so, ma se hai già seguito i piccoli consigli che ti ho dato nei precedenti articoli sei già sulla strada giusta.

Questa volta voglio parlarti di uno strumento forte e importante per dare maggiore visibilità al tuo sito web: il blog.

Google ha espressamente dichiarato di offrire maggiore visibilità ai siti web che propongono costantemente informazioni e contenuti sempre nuovi, freschi e importanti.

Il blog o una sezione del tuo sito dedicata alle news deve contenere notizie, riflessioni o approfondimenti efficaci e interessanti.

Se devi sfruttare le OTA a tuo favore per farti trovare, in quanto come ben sai è proprio su questi portali che la maggior parte dei clienti inizia il suo processo decisionale nella ricerca di una struttura ricettiva per poi cercare la tua attività sui motori di ricerca, devi fare in modo che l’utente resti il più possibile a navigare sul tuo sito web. Dopo aver visitato la pagina dedicata alle immagini, ai prezzi, ai servizi perché non offrirgli una sezione dedicata ai contenuti esperienziali ed emozionanti?

Come dicevo nell’articolo Come Disintermediare – Passo 2: Visibilità su Google Devi diventare il re della tua destinazione.

Con il blog puoi senz’altro fare la differenza, puoi creare empatia trasmettendo l’amore e la passione per il tuo lavoro, per la tua struttura e la zona nella quali operi tessendo racconti interessanti.

In questo modo riesci a comunicare subito a chi realmente vuoi rivolgerti, famiglie, giovani, avventurieri, leasure (già anche chi viaggia per affari ha piacere a leggere cosa offre la località dove dovrà recarsi) o chi cerca semplicemente relax, ma anche la tua reale offerta di soggiorno.

Non solo, il blog è uno strumento estremamente efficace nell’aiutarti a posizionare sui motori di ricerca il tuo sito web offrendo quindi la possibilità agli utenti di raggiungere il sito della tua struttura tramite una notizia interessante da te pubblicata.

Hai mai pensato ai turisti che giungono nella tua zona perché attratti dalla sagra che si svolge in quel determinato periodo dell’anno, dall’evento estivo inerente la gara di windsurf o semplicemente perché la tua zona si presta particolarmente alle escursioni in mountainbike!?

Mi sembrano tutti degli ottimi spunti per scrivere a tal riguardo un articolo dedicato all’argomento narrandolo, come dicevo prima, in maniera coinvolgente per l’utente.

È questo il modo più efficace per farti trovare da un potenziale cliente, magari inserendo un invito a prenotare la camera in fondo alla pagina con una particolare promozione.

Certo non sarà sufficiente solo una nuova pagina a posizionare il tuo sito nei motori di ricerca per disintermediare ma è senz’altro un buon inizio, un incipit importante. Sfrutta anche i tuoi social per condividere le tue notizie, porterai sempre traffico al tuo sito web. E se dovessi essere a corto d’idee puoi sempre rifarti alla Guida sui 3 strumenti per non rimanere mai a corto di idee.

Inizia a distinguerti dalla concorrenza, dedica qualche attimo del tuo tempo al tuo blog, rifletti sui vantaggi e sui benefici che potrai trarne.

Fammi sapere cosa ne pensi commentando sotto questo articolo.

[/vc_column_text][vc_column_text]

 

Lettura consigliata: 8/10

Guida scritta da: Gianluca Dimonopoli di MessapiaWeb.it

Photo credit: Freerange

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *