Idee Per Arredare Casa: Cosa Devi Sapere

Sei in cerca di nuove idee per arredare casa ma non sai da dove iniziare? In questo guida troverai consigli utili per abbellire gli interni della tua abitazione.

Arredare casa è sempre un compito arduo ma non impossibile, tutti noi desideriamo di avere degli interni da sogno con un design mozzafiato, proprio per questo motivo abbiamo deciso di darti alcune dritte su come poter rendere unico il tuo ambiente.

Innanzitutto partiamo da una premessa, ogni abitazione ha uno stile proprio, i gusti di arredamento sono soggettivi e molto spesso il risultato rispecchia la personalità di chi ci vive.

Dunque prima di iniziare a trovare idee è importante capire quale è lo stile che più si addice al tuo caso.

Come arredare casa: gli stili di arredamento che devi conoscere

Esistono diversi stili di arredamento che potrebbero fare al caso tuo, proprio per questo motivo è importante informarsi bene e validare l’idea prima di prendere una decisione definitiva, onde evitare di fare scelte sbagliate.

Entriamo più nel dettaglio per capire che tipi di stili di arredamento potrebbero fare al tuo caso, e cosa offrono in termini di caratteristiche e materiali.

Partiamo dallo stile industriale

Entrato nel mercato nei primi anni della metà del novecento, lo stile industriale nasce dal recupero dei materiali di vecchi fabbricati industriali ormai abbandonati, molto comune l’utilizzo di ferro, legno, metalli e mattoni a vista.

Incidono su questo stile non solo i materiali sopra citati ma anche i sistemi di aerazioni, tubi e le grandi vetrate.

Stile Vintage

Arredare Casa: Stile Vintage

Si basa su una filosofia ben precisa, riuscire nell’intento di legare tra loro diversi materiali provenienti dal passato per donare cosi all’ambiente una personalità unica nel suo genere.

Sono perfetti ad esempio i mobili ed i quadri stile anni Quaranta, Cinquanta, Sessanta e Settanta perché le loro caratteristiche vintage permettono un perfetto collocamento in un ambiente contemporaneo, soprattutto per quanto riguarda i mobili anni Sessanta e Settanta grazie ai loro colori vivaci ed intensi.

Stile Shabby Chic

Se sei un amante del bianco e dei colori chiari adorerai lo stile shabby chic, riconosciuto per la sua eleganza e l’abbondanza dei dettagli.

Essendo il bianco il colore principale, questo si lega benissimo con tutti i colori ed anche i tessuti naturali come il cotone ed il lino.
Vista l’abbondanza di dettagli di questo stile è consigliata la presenza di poster oppure di stampe su tele incorniciate, che affinano il design e rendono l’ambiente ancora più curata nella nei dettagli.

La progettazione di questi mobili richiede maggiore cura per far sì che il suo innesto sia da un punto di vista sia funzionale che estetico impeccabile.

Uno dei fornitori maggiormente specializzati dove potete trovare tante idee è sicuramente Ikea, tra i più attrezzati per quanto riguarda lo stile provenzale.

Stile Boho Chic

Simile allo stile vintage e spesso confuso con quest’ultimo, l’arredamento Boho chic possiamo definirlo un mix di stili, perché richiama il vintage con la sua tendenza al passato anni sessanta ma allo stesso tempo condivide il gusto romantico dello stile Shabby.

Le camere sono arredate con cuscini, quadri moderni su tela e stampe colorate che danno vita ad ambienti dallo spirito accogliente ed informale.

Stile Coastal e mediterraneo

Per chi sogna il mare tutto l’anno non può che affidarsi a questo tipo di arredamento, lo stile coastal richiama tutti i dettagli che appartengo al mare, dunque i colori delle acque e delle spiagge.

A differenza del coastal il mediterraneo offre più ariosità e leggerezza, le caratteristiche principali di questi stili racchiudono, la forte presenza di legno che la da padrone e l’inesistenza di materiali freddo.

Stile scandinavo

Uno dei stili più riconosciuti per il suo design, i mobili che caratterizzano questo stile privilegiano le forme e la luminosità degli ambienti.

Anche in questo caso il colore dominante è il bianco, per adempiere alla scarsità di luce presente dei paesi nordici. E’ molto forte il richiamo di materiali e colori naturali, quasi come a donare uno spirito di rispetto nei confronti della natura.

Se hai intenzione di portare uno stile scandinavo nella tua casa non puoi che prendere spunto da Leroy Merlin, qui troverai tutte le idee di cui hai bisogno.

Stile orientale: giapponese e cinese

Da sempre l’Oriente ha avuto il suo fascino ed è visto come uno dei modelli da seguire.

Lo stile cinese richiama un arredamento dove vi sono presenti tanti vasi in porcellana o credenze decorate, dove vi è una maggiore influenza del coloro rosso.

Molto spesso in alcuni tipi di arredamenti vi sono presenti anche oggetti risalenti a centinaia o migliaia di anni fa.

Lo stile Giapponese è molto apprezzato per il suo stile minimal. Lo scopo è quello di non avere troppi eccessi, quindi avere degli ambienti che diano quella sensazione di ordine e quiete.

Viene spesso utilizzato il bambù, fouten, tavolini bassi porte scorrevoli, lampade con tessuti chiari, stampe su tela.

Questi due stili se uniti insieme possono offrire un arredo stilisticamente di grande eleganza, naturalmente rispettando tutte quelle che sono le forme e gli spazi dei singoli elementi, altrimenti si corre il rischio di trovarsi con un arredamento che al primo sguardo potrebbe sembrare poco accurato.

Stile Rustico

Se stai optando di rendere la tua casa un ambiente caldo, affascinante ed accogliente che doni quella sensazione di unione familiare, non puoi non optare per lo stile rustico.

I mobili hanno un aspetto unico ed originale, soprattutto la cucina una delle zone più belle della casa, fatta in muratura rispettando tutti i colori naturali del legno e della pietra.

Potrà capitarti di ritrovarti delle travi sparse per case e superfici grezze, quest’ultime sempre ben abbinate con elementi naturali come lana cotone e lino.

Lo stile inglese

Ispirato alle antiche proprietà di campagna dei nobili britannici, dominato da colori caldi ed intensi.

Altra peculiarità di questo stile e che permette l’incontro tra pizzi, seta ed altri tessuti pregevoli, senza strafare mantenendo sempre il giusto equilibrio che permetterà di dare alla vostra casa un tocco veramente unico.

È sempre più comune la scelta di aggiungere a questo stile quadri o tele con sfumature di blu petrolio accostato al bianco o all’oro.

Non è un caso che negli ultimi anni lo stile inglese, ha sempre più richiesta in tutto il mondo.

Quale stile scegliere per la propria casa?

È importante prima di tutto ribadire il concetto sottolineato all’inizio dell’articolo, ogni casa rispecchia lo stile e la personalità della persona che ci vivrà all’interno.

Come hai potuto vedere esistono diversi stili di arredamento, le idee sicuramente adesso non ti mancheranno per iniziare a validare l’idea di quale sia la soluzione più adatta al tuo caso cosi da soddisfare le tue esigenze.