Promuovere Una Struttura Ricettiva: 5 Errori Da Evitare

Promuovere Una Struttura Ricettiva: 5 Errori Da Evitare

Promuovere una struttura ricettiva su internet richiede molte competenze, ma gli errori che si possono commettere sono sempre dietro l’angolo.

Tra questi, ce ne sono alcuni che sono i più gravi, ma anche i più comuni che vedo fare spesso. Eccone cinque:

1. Cercare di piacere a tutti

Quanto più avrai definito il profilo del tuo target, tanto più potrai concentrarti nell’offrirgli una proposta di qualità e in linea con le sue necessità ed aspettative. Se non l’hai già fatto, vorrei consigliarti un esercizio: cominciare a descrivere il profilo del consumatore che vorresti diventasse tuo cliente.

Marcello Cosa: Sostanzialmente, ciò che vuole dire l’autore è che risulta praticamente impossibile “piacere a tutti”, quindi la tua offerta turistica deve essere ottimizzata, cioè indirizzata al giusto gruppo di persone potenzialmente interessate.

2. Un sito web che non tiene conto dell’esperienza di navigazione dell’utente

Organizza le informazioni in modo intuitivo: l’utente è nella tua pagina web perché è interessato alla tua proposta di enoturismo? Assicurati che gli sia facile arrivare all’informazione su questa attività senza la necessità di ripercorrere tutto il sito web. In più, non dimenticarti che se gli elementi della tua pagina richiamano l’attenzione tutti allo stesso modo, nessuno sarà realmente in evidenza, con il rischio di confondere e quindi perdere un cliente potenziale.

3. Credere che i consumatori cerchino il tuo servizio

i consumatori non sono alla ricerca dei servizi, ma di un’esperienza che li faccia emozionare. Il focus non sta quindi sulla nostra marca ma sui consumatori stessi. Pertanto, invece di dedicarti a parlare solo della tua proposta, mostra ai tuoi clienti potenziali come si sentiranno quando vivranno un’incredibile esperienza grazie a te.

Marcello Cosa: Promuovere una struttura ricettiva su internet significa soprattutto trasformarla in una “fabbrica delle esperienze”: La Tua Struttura Come “Fabbrica” Di Esperienze

4. Utilizzare le reti sociali solo per vendere
Come marca, uno dei tuoi principali obiettivi deve essere creare una connessione con il tuo pubblico e le reti sociali possono essere delle ottime alleate: puoi utilizzarle per dare risposte più rapide ad una loro domanda, capire cosa interessa di più ai tuoi fan, cosa li preoccupa come consumatori e soprattutto creare conversazioni che rinforzano il vincolo emozionale con il tuo brand.

Marcello Cosa: Insomma, detto in altre parole, finiscila di usare Facebook come la tua personale bacheca di annunci e offerte. Così facendo, ottieni il risultato opposto => la gente ti considererà un rompiscatole.

5. Non offrire la possibilità di prenotare o pagare online

(…) dei potenziali clienti potrebbero star pianificando le loro prossime vacanze dall’altro lato del mondo, un sabato notte e mentre il tuo ufficio è chiuso. Assicurati sempre di dare la possibilità di trasformare rapidamente il loro impulso di acquisto in una prenotazione. In questo modo, eviterai che l’utente si rivolga ad opzioni alternative alla tua.

Marcello Cosa: Acquistare un servizio di booking engine è un investimento e non un costo. Ti permette di differenziarti nettamente dalla concorrenza.

Ecco un altro articolo in cui puoi scoprire altri 5 errori che si di solito si commettono quando si vuole promuovere una struttura ricettiva sul web: Marketing Turistico Su Internet: 5 Errori Da Evitare.
 

Fonte: I 5 errori da evitare se lavori nel settore turistico – a cura di TrekkSoft.com

Lettura consigliata: 8/10

Photo credit: Freerange

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *